Tools

Di seguito trovate i principali strumenti di cui Execo si avvale per la strutturazione dei progetti di selezione, formazione e consulenza:

Test

Usiamo i test per la selezione, gli assessment e per meglio customizzare i corsi.
Collaboriamo con le più titolate società mondiali che producono test, questo ci permette di essere sempre aggiornati, esplorare tutte le aree psicologiche e poter somministrare i test nelle principali lingue.

 

Interviste di dimensionamento aziendale

Il Sizing è un programma volto a valutare in maniera imparziale l’efficienza dell’azienda, ufficio per ufficio, secondo un criterio «costo-risorse impiegate-tempo-prestazione» e, ovviamente, la startegia aziendale che funge da inquadramento generale del processo. Un programma con un approccio “top-down”, veloce, con caratteristiche di intervento d’emergenza per identificare opportunità volte a recuperare efficienza nei costi indiretti. Si basa su un forte coinvolgimento del top management che guida il processo ed approva le azioni di miglioramento identificate.

 

Analisi reti sociali

E’ una metodologia molto utile per la comprensione dei rapporti reali all’interno di reti «sociali» anche molto vaste. Si tratta di una tecnica di analisi estremamente efficace per la definizione di flussi di informazione e per comprendere in che modo avvengano le interazioni tra ruoli e persone differenti all’interno di un medesimo contesto organizzativo. Permette di identificare gli «influenzatori» al di là dei ruoli formali. Applicare la SNA a un’organizzazione significa posizionarla sotto una lente di ingrandimento privilegiata che consente di capire davvero i flussi produttivi e gli scambi formali e informali che si collocano al suo interno.

Software di analisi dei bisogni formativi

Execo, in collaborazione con l’istituto di ricerca Teseo, ha sviluppato per voi il software di Analisi dei Bisogni Formativi.

Si tratta di uno strumento semplice e utile per l’identificazione delle varie necessità di formazione del personale in azienda; utilizzarlo permette agli HR di risparmiare tempo prezioso e di disporre di una panoramica dettagliata della popolazione totale da gestire.

Tutti i contenuti del questionario sono personalizzabili a seconda delle esigenze dell’azienda interessata, e il costo della progettazione “su misura” del software è incluso nel costo totale della licenza annua.

Scopri di più >

Prodotti per l’ottimizzazione della progettazione formativa

AFF

Monitor per l'ottimizzazione del potenziale gradimento di iniziative formative promosse dai responsabili HR aziendali. Si tratta di un metodo oggettivo per la gestione delle attese e dei feedback formativi finalizzato a costruire progetti formativi ad elevato consenso e soddisfazione.

AFF si articola in due moduli:

  • Modulo a monte dell’intervento formativo - Rilevazione delle attese formative rispetto a contenuti, modalità, motivazioni. Generazione della Curva del Consenso ottimale per il programma ( contenuti e metodologia ) che mixa al meglio gli elementi.
  • Modulo a valle dell’intervento formativo - Rilevazione on air e post-facto della soddisfazione per l’intervento formativo. Elaborazione della Satisfaction Grid PM/LD ( plus/minus – likes/dislikes ). Comparazione con i livelli e le direzioni delle aspettative rilevate nel modulo “ a monte e diagnosi di match / dismatch.

BFL

Strumento per la esplorazione di bisogni formativi di tipo relazionale-comunicativo . Obiettivo del BFL è consentire ai responsabili formativi interni all’Azienda di misurare e monitorare il grado di adeguata consapevolezza diffuso in Azienda sulle proprie capacità relazionali e sulla loro rilevanza nell’ambito dell’ambiente di lavoro, consentendo la progettazione di interventi di aggiustamento delle percezioni e di improvement delle competenze relazionali valutate necessarie per l’ottimizzazione delle prestazioni professionali e del clima aziendale.

BFL si articola in due moduli:

  • Modulo di rilevazione del livello medio di percezione della importanza ed efficienza delle modalità relazionali in Azienda. La rilevazione può essere una tantum oppure un monitor periodico. Determinazione del mix ottimale desiderato di qualità relazionali/professionali.
  • Modulo di valutazione metrica del livello medio delle competenze relazionali. Il confronto con le rilevazioni iniziali permette di valutare oggettivamente la distanza percezione e prestazione relazionale, permettendo individuare aree di potenziali difficoltà e progettare interventi ad hoc.

ISO - Inventario dello Stile Organizzativo

Lo strumento

ISO – Inventario dello Stile Organizzativo (di M. Franco & D. Alberti) è uno strumento che si propone di fornire un quadro generale della cultura e del clima aziendale, in relazione alle principali teorie esistenti in ambito internazionale (Herzberg F.I., Schein E.H., Wallach E.J., Adler N.J., Gundersen A., Trompenaars F., Hampden-Turner C., Hofstede G, etc.).
Attraverso la misurazione di 17 aree di indagine, raggruppabili in 5 macrodimensioni (Processo, Leadership, Comunicazione, Etica/Benessere, Mercato), l’inventario restituisce una fotografi a in merito alla motivazione del personale e al grado di execution, misurando anche l’eventuale discrepanza tra aspettative e realtà in merito allo stile direzionale.
ISO – Inventario dello Stile Organizzativo è somministrato online e individualmente, nel pieno rispetto della privacy, con un tempo di compilazione di circa 20 minuti.

L’analisi e il feedback

L’Analisi dello Stile Organizzativo è utile sia per aver un quadro generale dell’azienda sia nei casi di cambiamento organizzativo, Merger&Acquisition, problematiche legate alla produttività, all’efficacia e all’efficienza dell’organizzazione. Il feedback è personalizzato, elaborato statisticamente e in grado di fornire sia un quadro generale dell’azienda, sia dati più particolareggiati e diff erenziati in relazione a Funzioni, Ruoli e Team.
L’analisi prevede un approccio quantitativo unito ad un approccio qualitativo: ciò permette di avere una valutazione più puntuale dello Stile Organizzativo. In caso di criticità, gli autori/consulenti possono fornire suggerimenti utili per l’implementazione e la messa a punto di azioni di miglioramento anche attraverso interviste mirate.

Gli autori

DUCCIO ALBERTI

Consulente Internazionale ed Executive Searcher, in 25 anni si è occupato di progetti di ricerca di dirigenti senior, di consulenza in ambito organizzativo e di assessment di team manageriali. Negli ultimi 10 anni ha aumentato la percentuale di progetti di tipo consulenziale, lavorando nel mondo a progetti di Management Appraisal per oltre 800 manager intervistati, avendo la responsabilità di animare workshop di restituzione sia collettiva che individuale. Ha infine contribuito alla stesura e al monitoraggio di piani di sviluppo sia in ambito industriale che bancario. A partire dal 2015 lavora come Consulente su temi di Cambio Culturale per aziende sia imprenditoriali/famigliari che di proprietà di fondi di Private Equity.

MANUELA FRANCO

Psicologa del lavoro e delle organizzazioni, esperta e curatrice italiana dell’Emotional Quotient Inventory – EQ-i® BarOn. È specializzata in Mediazione dei conflitti culturali e lavorativi. È stata docente di Psicologia della Comunicazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica di Milano e di Brescia, ha svolto attività didattica e di ricerca presso la Cattedra di Psicologia della Personalità della Facoltà di Psicologia della medesima Università. Ha maturato una forte esperienza nell’ambito della Ricerca e Selezione, Valutazione del Potenziale, Bilancio di Competenze, Sviluppo di Carriere, Coaching e Formazione nei settori Industry e Finance assicurativo e bancario.

Scarica la brochure >

 

CONTATTI

  • Via Achille Mauri, 4 - 20123 Milano (MI) - Fermata metro Missori
    T +39 02 84176400 - F +39 02 84176271
  • SCRIVICI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • SEGUICI:  facebook twitter linkedin google+ blog